Contenuto principale

Presentazione

UN PROGETTO DI EDITORIA FEMMINILE INDIPENDENTE:

La CASA EDITRICE “VITA ACTIVA”

dell’ ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE CASA INTERNAZIONALE DONNE TRIESTE

 Il progetto editoriale si propone di valorizzare e diffondere la produzione culturale delle donne, di sostenere e perseguire una cultura non discriminante nei confronti di ogni differenza.

 La Casa editrice si muove su alcune direttrici:

  - Interviene nelle lacune del mercato editoriale riproponendo autrici dimenticate o non più edite. Mettere in circolazione le parole delle donne è uno dei fini politici nei quali ci riconosciamo, consapevoli che il mondo si cambia con una cura nella pratica e nel pensiero che deve partire da noi.
 - Esplora esperienze contemporanee nazionali e internazionali nel campo della narrativa, della saggistica, dei libri per bambine e bambini, per sottoporre al pubblico italiano testi nuovi.
 - Legge e accoglie progetti significativi di pubblicazione, premiando la qualità e garantendo la realizzazione di un prodotto finemente curato nella veste grafica e nei materiali.

 I libri editi risultano consoni agli scopi perseguiti dall'Associazione Casa Internazionale delle Donne di Trieste.

 

PREMIO ELCA RUZZIER

Una donna da non dimenticare

 Concorso letterario biennale che vuole diffondere la conoscenza e la valorizzazione di figure di “donne da non dimenticare”, del presente e del passato, realmente vissute.

Leggi tutto: Concorso letterario annuale Elca Ruzzier

 

Ultime novità del catalogo

  • storie de fausta

      come ’desso me vedo in treno noi due queldodici setembre milenovecentocinquantaseide sol de bora ciara e ’rivadi de matina ’pena fora de la stazion santa lucia el canal grande gondole motoscafi vaporeti e là la gente
Le vicende  biografiche di Fausta Nieder, triestina, classe 1902 (anno dello sciopero dei fuochisti del Lloyd Austriaco), sarta d’alta moda ormai a riposo, sono narrate in prima...

    Leggi tutto: storie de...

  • La prima donna rossa istriana

      La vita e l'opera di Giuseppina Martinuzzi (Albona 1844-1925) sono emblematici della maturazione ideale di una donna che, educata nello spirito del nazionalismo borghese, si sviluppa in combattente senza compromessi contro lo sciovinismo per l’uguaglianza nazionale, per il riscatto sociale dei lavoratori, e contro un sistema economico–sociale “contrario ai diritti di natura ed al libero umano...

    Leggi tutto: La prima...

  • seme che non trova terra

        E sono qui seduta in mezzo alla gente che mi passa accanto lo sguardo nel vuoto 
nel tempo che passa cuore che non sente
 la pace dei miei anni seme che non trova terra nell’immensa, sconfinata prateria  - La decisione di Anna Biffoli di rendere pubblici i suoi testi poetici così a lungo preservati a una lettura privata e intima è un atto importante e coraggioso. Cruciali sono stati la...

    Leggi tutto: seme che non...

Eventi recenti

  • Presentazione a Romans (Go) di "Algoritmi Indiani"

    Il libro di Lila Wadia Algoritmi indianiverrà presentato da Raffaella Scarazzolo (Assessora alle Politiche Sociali) Martedì 6 Marzo, alle ore 20.30 al Centro Culturale Casa Canduss-­Pasiani di piazza Garibaldi 6, a Romans d’Isonzo (Go) Introduce Paola Zanus Dialogheranno con l’autrice: Flavia Sain e Donatella Lah

    Leggi tutto: Presentazione...

  • Ad Albona (Hr) presentazione di" La prima donna rossa istriana"

    Nella ricorrenza del 174° anniversario della nascita di Giuseppina Martinuzzi,  la città di Albona, la Biblioteca civica di Albona e la Comunità italiana "Giuseppina Martinuzzi" organizzano, per mercoledì 14 febbraio,  una serata letteraria  nel corso della quale verrà presentato il libro di Giacomo Scotti "La prima donna rossa istriana" Vita, opera politica e letteraria di Giuseppina  Martinuzzi,...

    Leggi tutto: Ad Albona...

  • A Livorno con "Oltre le parole"

    Mercoledì 31 gennaio 2018, ore 17:00 Centro Donna Lillana Paolettl Buti largo Strozzi 3 Livorno In occasione del giorno della memoria 2018 Presentazione di Oltre le parole   Intervengono Gabriella Musetti, Silva Bon, Mariella Grande, Maria Neglia, curatrici e autrici del iibro che "...frutto di un intenso lavoro di ricerca e di un laboratorio di scrittura durato oltre un anno, nasce anche dalla...

    Leggi tutto: A Livorno...

Articoli e recensioni recenti

Il progetto editoriale

Il progetto editoriale si richiama alle parole di Hannah Arendt: "Il fatto che l'uomo sia capace d'azione significa che da lui ci si può attendere l'inatteso, che è in grado di compiere ciò che è infinitamente improbabile. E ciò è possibile solo perché ogni essere umano è unico e con la nascita di ciascuno viene al mondo qualcosa di nuovo nella sua unicità", (Vita Activa. La condizione umana). Proprio il lavoro umano, l’opera e l’agire consentono la vita sociale, condizione politica di esistenza di una pluralità di persone in relazione tra di loro, che si realizza nella sfera pubblica. Questa idea incarna bene il desiderio delle donne di prendere posizione e di agire nel mondo, di cui la Casa editrice si fa interprete.

 

 

 

Casa Editrice Vita Activa (APS Casa Internazionale delle Donne Trieste)

- Via Pisoni, 3 - 34126 Trieste - tel. +39 040 568476
C.F. 90136080323 P. Iva 012395603
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.