Contenuto principale

Prisma di frammenti

 

Abbiamo solo la nostra storia, ed essa non ci appartiene.

Ecco un buon motivo, uno spunto sostanziale, una spinta proattiva a scrivere, a narrare vissuti e operosità di donne, a valorizzare originalità di scelte e di percorsi unici, eppure condivisibili, che portano a considerazioni di movimenti, di flussi collettivi, che partono dal passato per essere efficaci anche nel presente. La memoria non si ferma mai. Appaia i morti ai vivi, gli esseri reali a quelli immaginati e immaginari, il sogno alla storia.

Cogliere i mille percorsi femminili, esemplari e indimenticabili, costruisce storia e memoria collettiva. Come conclude Annie Ernaux nel libro che parte dalla propria autobiografia, per inserirsi nella società plurale, Les années,è necessario “Salvare qualcosa del tempo in cui non saremo mai più”.

 

Racconti vincitori e selezionati del Concorso "Elca Ruzzier. Una donna da non dimenticare - 2020"

 

Titolo: Prisma di frammenti
Collana: Presenze
Racconti di: R. Caleca, F. R. di Santo, L. Ugo Racovaz, A. R. Bellini, S. Cancian, M. Creff, E. Dragan, N. Feroce, D. Ferrante, M. Fullone, M. Gaspari, P. Giraldi, L. Jacini, S. Paolocci, M. G. Sardu
Collana: Presenze
Pagine : 190
Prezzo: euro 14,00
ISBN 9 788899 951269

Di case di luoghi

 

Si apre con una metafora che ricorda la sua terra, unica casa comune di molteplice convivenza, poi divisa in sei diverse piccole case linde ed estranee. La memoria-bambina riporta indietro ai colori, agli odori, alle presenze, alle usanze quotidiane della famiglia e di un tempo precedente. Ma non sono visioni edulcorate, frutto di una immaginazione fervida e fanciullesca, qui sta parlando una donna adulta, che ha fatto della ricerca sociologica la sua strada di lavoro e di studio ed è consapevole delle situazioni storiche e politiche che hanno attraversato la sua nazione che non esiste più. Melita Richter è stata una attenta osservatrice della realtà europea ed extraeuropea, con chiare radici fondate nel Mediterraneo, quel mare collante di numerose storie nazionali e culture dialoganti. L'autrice mette in scena un rovesciamento di prospettive: uno sconquasso reale raccontato come una favola in versi. Ed è proprio la scrittura a offrire un terreno di riscatto, ripensamento, riposizionamento a molte esperienze di migrazione e perdita contemporanee.

 

Titolo: Di case di luoghi

Autrice: Melita Richter Malabotta

Postfazione e cura: Gabriella Musetti

Collana: piccololaboratorio

Pagine: 76

Prezzo: € 12,00

ISBN: 9788899951252

Sei più cinque donne con la penna in mano

Lo studio mette in luce aspetti caratteristici della letteratura di lingua italiana dell'Istria e del Quarnero attraverso alcune autrici operanti dagli anni ʼ50 ʼ60 del secolo scorso ai giorni nostri. Presenta una produzione che nasce in terre di frontiera e fa da cerniera fra i popoli; è elaborata in un territorio multiculturale e plurilingue strettamente legato all’Italia, contaminato da culture diverse da quella italiana.

Scotti sottolinea come la presenza e la creazione femminile siano state e restino preminenti in tale contesto. Ci sono elementi peculiari che accomunano le scrittrici: pur con diversi percorsi esistenziali e culturali, raccontano con sguardo di donne la storia della loro terra, il dramma dell’esodo, la posizione sociale di appartenenti a una minoranza – se rimaste – o lo sradicamento e l’amore per la loro terra – se emigrate. Trasmettono l’identità familiare e nazionale con un maggior bisogno, rispetto agli uomini, di salvaguardare questa identità.

Il volume contiene una premessa introduttiva dello studioso e undici profili di poetesse e scrittrici, sei appartenenti alla minoranza dell'Istro-quarnerino e cinque emigrate in Italia dopo la fine della seconda guerra mondiale, senza rompere i contatti con la terra d’origine.

Ricchissima è la documentazione: testi letterari tratti dalle opere delle autrici, recensioni in riviste specialistiche e stampa generica cartacea e online, testimonianze dirette, interviste, corrispondenza.

 

Autrici presentate: Anita Forlani, Ester Sardoz Barlessi, Isabella Flego, Nelida Milani Kruljac, Adelia Biasiol, Laura Marchig, Marisa Madieri, Serenella Zottinis, Livia Cremonesi, Kenka Lekovich, Liana De Luca

Titolo: Sei più cinque donne con la penna in mano. Scrittrici e poetesse dell'Istria e del Quarnero
Autore: Giacomo Scotti
Collana: Exempla
Pagine: 307
Prezzo: € 17,00

ISBN 78899-951221

Di libertà e d'amore Elizabeth Barrett Browning. Sonetti dal Portoghese.

 

Il volume presenta, con testo a fronte in lingua inglese, una nuova traduzione a cura di Laura Ricci dei celebri Sonnets from the Portuguese di Elizabeth Barrett Browning (London, Chapman & Hall, 1850), preceduta da un saggio introduttivo che, senza ignorare precisione letteraria e dettagli bibliografici, ripercorre agevolmente la vicenda letteraria e umana del sovversivo canzoniere di E.B.B., ispirato dal sorgere dell'altrettanto sovversivo amore che la legò al poeta Robert Browning.

Il fascino della straordinaria vicenda sentimentale, che culminò con il matrimonio segreto tra i due poeti e la fuga in Italia, ha talvolta offuscato il valore profondamente innovativo del dettato poetico di Elizabeth Barrett, che il volume recupera ed evidenzia sia nel saggio che nel compito traduttivo, volto a restituire con un'impostazione di colta, appassionata e ironica modernità l'intenzione e lo stile dell'opera originale.

Una traduzione attuale, da poeta a poeta e colma dell'entusiastica vitalità dei versi di E.B.B., questa di Laura Ricci, che opera una vera e propria ricreazione di questo celebre canzoniere tenendo ben presente quanto, in esso, l'amore venga cantato a voce alta per esprimere sia il valore salvifico e il lieto fine della storia sentimentale, sia la libertà che la poetessa si prende, in piena epoca vittoriana, nel superare e rinnovare in modo estremamente personale e moderno la tradizione letteraria dei canzonieri d'amore.



Titolo: Di libertà e d'amore. Elizabeth Barrett Browning. Sonetti dal Portoghese
Introduzione, cura e traduzione di Laura Ricci
Vita Activa Edizioni, Trieste, 2020
Collana: piccololaboratorio
Pagine: 184
Prezzo: € 14,00


ISBN: 9 788899 951238

Elettra: storia di un sogno diventato realtà. La macchina di Luce di Sincrotrone di Trieste. Elettra: a dream came true. The Trieste Synchrotron Radiation machine

 

Un appassionante racconto dello scienziato Renzo Rosei sulla costruzione della Macchina di Luce di Sincrotrone di Trieste. La passione per la ricerca e la scienza, gli ostacoli e le difficoltà, le collaborazioni, la politica, la presenza dei giovani ricercatori con l'entusiasmo delle menti aperte. Il libro è la storia di una impresa memorabile, con numerosi aneddoti che svelano retroscena e interessanti particolari. Ricco di documentazione scientifica e fotografica si legge con il ritmo di un romanzo. Una sintesi finale del racconto, in inglese, permette una più vasta circolazione del volume. Ecco le parole dell'autore:

«Ho deciso di raccontare l’impresa della costruzione di Elettra
vista da chi ebbe l’ingenuità (o l’incoscienza) di credere che fosse possibile realizzare, a partire da un prato verde, una Macchina di Luce che permettesse di fare esperimenti scientifici mai tentati prima in quasi tutte le diverse discipline: fisica, chimica, biologia, medicina, scienza dei materiali; e perfino in discipline per me allora sconosciute ad esempio l’archeometria. E far vedere come questo sia accaduto per aver voluto credere che fosse possibile, partendo da studenti del Corso di Laurea in Fisica costituire un gruppo di esperti mondiali in un settore così stimolante e ricco di opportunità, ma anche così complesso e competitivo».

«Luciano Fonda’s phone call reached me at the Physics Department of the Calabria University. The conversation that followed is the real beginning of the story that I am writing about: the conception and construction of Elettra, one of the very first third-generation SR machines in the world, on the Karst plateau near Trieste».

 

Titolo: Elettra: storia di un sogno diventato realtà. La macchina di Luce di Sincrotrone di Trieste. Elettra: a dream came true. The Trieste Synchrotron Radiation machine
Autore: Renzo Rosei
Collana: Exempla
Pagine: 272
Prezzo: € 18.00

ISBN: 9 788899 951214