Contenuto principale

Rose, libri, musica e vino al Parco di San Giovanni a Trieste

La rassegna, giunta ormai all’ottava edizione, a San Giovanni a Trieste, luogo che un tempo ospitava l’ospedale psichiatrico provinciale e che ora è un bellissimo parco a disposizione della città, ha messo radici, come le rose a cui s’ispira.
 Per maggiori informazioni leggi qui

Venerdì 11 maggio alle ore 18 si è tenuto l'evento

ROSE LIBRI THINK PYNK: scrivere, leggere, fare libri

Sergia Adamo, docente di Letterature comparate e Teoria della letteratura all’Università di Trieste

conversa con

Gabriella Musetti, direttrice editoriale di Vita Activa, e Giulia Zanfabro, assegnista di ricerca all’Università di Trieste

 

 

 

Al salone del libro di Torino "La prima donna rossa istriana"

il 10 maggio 2018 ore 12.30 

al Salone internazionale del libro

Vita Activa editoria  presenta 

"La prima donna rossa istriana"

Vita, opera politica e letteraria 

di Giuseppina Martinuzzi 

 

Con Giacomo Scotti, autore

Silva Bon, storica

Alfredo Sasso, storico 



LINGOTTO FIERE - Via Nizza 280 - TORINO
Stand Regione Friuli Venezia Giulia
Pad. 1 - Pos. B33 

la prima donna rossa istriana

 

 

le foto sono QUI

la scheda del libro è QUI

 

Presentazione a Romans (Go) di "Algoritmi Indiani"

Il libro di Lila Wadia

Algoritmi indiani

verrà presentato da Raffaella Scarazzolo (Assessora alle Politiche Sociali)
Martedì 6 Marzo, alle ore 20.30
al Centro Culturale Casa Canduss-­Pasiani di piazza Garibaldi 6,
a Romans d’Isonzo (Go)

Introduce Paola Zanus
Dialogheranno con l’autrice: Flavia Sain e Donatella Lah

Algoritmi indiani a Romans

Ferrara – Ieri Oggi e Domani

Ferrara – Ieri Oggi e Domani. I gruppi femministi si raccontano e si interrogano.

 

Convegno nazionale di centri, biblioteche, case editrici, riviste e gruppi che si occupano di attività culturali, di cinema, e teatro, di musica, di arte e di tutto quello che riguarda la produzione culturale delle donne.

Un impresa gigantesca il Convegno di Ferrara svoltosi nelle giornate 23- 25 marzo 2018.

 Straordinarie ospiti e coordinatrici del Convegno, prima di tutte Luciana Tufani e Giulia Ciarpaglini – assieme al gruppo di giovani collaboratrici -, che hanno saputo accogliere, coordinare e far sentire a proprio aggio tante di noi accorse all’appuntamento da diverse parti del Paese, donne custodi della memoria del femminismo, portatrici di prassi articolate dell’attivismo femminile italiano.

 Una colorata palette di voci che si sono "raccontate" in diverse "sezioni" tra cui, la parte storica che ha ripercorso gli anni Sessanta e Settanta fino ad arrivare agli inizi degli anni Ottanta con la nascita dei Centri di documentazione;  una parte aperta agli interventi dei gruppi storici che oggi continuano la loro attività e i nuovi gruppi che si sono creati in questi ultimi anni; una rilettura di alcuni temi tuttora di attualità come il linguaggio, la  toponomastica, l’arte, la musica, la poesia.

evento a ferrara

Un gruppo di lavoro sugli archivi e una tavola rotonda dedicata alle case editrici e le riviste presenti nella quale si è inserita la relazione puntuale e appassionata di  Mariella Grande sulla genesi e attività di Vita Activa. Melita Richter ha concluso l’intervento di Mariella contestualizzando l’ambito in cui nasce la casa editrice, la Casa internazionale delle donne - Trieste, illustrando brevemente gli obbiettivi e l’orientamento internazionale della CID e progetti correnti attenti alle dinamiche della società in cambiamento.

 Il Convegno è stato un’esperienza arricchente che lascia sicuramente il desiderio di un ulteriore approfondimento dei temi e l’ampliamento del dibattito iniziato a Ferrara che in nessun modo poteva essere conclusivo né concluso.  E… ci ha regalato tanti momenti di rinnovati incontri tra amiche, come pure le nuove conoscenze che promettono reti di scambio e di collaborazione.

per visulizzare le foto in grande: mouse sopra l'immagime --> tasto destro-->visualizza immagine

Ad Albona (Hr) presentazione di" La prima donna rossa istriana"

Nella ricorrenza del 174° anniversario della nascita di Giuseppina Martinuzzi,
 la città di Albona, la Biblioteca civica di Albona e la Comunità italiana "Giuseppina Martinuzzi"
organizzano, per mercoledì 14 febbraio,
 una serata letteraria
 nel corso della quale verrà presentato il libro di Giacomo Scotti "La prima donna rossa istriana" Vita, opera politica e letteraria di Giuseppina  Martinuzzi, recentemente pubblicato da Vita Activa nella collana Memorie.

locandina

 

Scotti, scrittore sensibile e attento operatore scientifico, ripercorre con un approfondito apporto documentale la vita di Martinuzzi, la prima donna socialista e comunista dell’Istria; eroica combattente del proletariato, della fratellanza e dell’unità italo – slava; scrittrice, poetessa, saggista; oltre che educatrice, operante per decenni alla fine dell’Ottocento e nei primi anni del Novecento, nelle scuole primarie dei quartieri più degradati e disagiati di Trieste.
Il libro sarà presentato da Silva Bon; presenzieranno, inoltre, Patrizia Saina in rappresentanza della casa editrice Vita Activa e Luisa Cividin, che leggerà alcuni passi significativi della produzione saggistica e letteraria della scrittrice

Il programma dell'evento è visualizzabile cliccando QUI

le foto sono QUI