Contenuto principale

Dice Alice al teatro di Taiedo

 

Nella serata di venerdì 5 febbraio 2016, al Teatro di Taiedo (PN) è stato presentato il libro “Dice Alice”. Ha coordinato l’evento Silvia Antonelli. Le autrici hanno letto i loro testi in una atmosfera serena e partecipata.

 Locandina della presentazione di dice alice a Taiedo

Il sottotitolo dell’evento era "Quando le donne si raccontano, autobiografia tra memoria e riproposizione di sè" e così è stato nel susseguirsi, una dopo l’altra, a raccontare le loro storie affidate alle pagine del libro.

Le foto dell'evento sono QUI

Premiazione del Concorso Elca Ruzzier 2015

locandina premiazione concorso Ruzzier

 

In occasione del Sesto Anniversario dell' Associazione "Casa Internazionale Donne" la Casa editrice ‘Vita Activa’ di ACID ha organizzato la premiazione delle vincitrici e delle partecipanti, selezionate per la pubblicazione, del Concorso Letterario annuale Elca Ruzzier.  
La sala era gremita di persone partecipi ed attente alle esposizioni che le scrittrici hanno fatto del proprio lavoro.

Importante è stata la partenza della Vicesindaco e delle figlie di Elca. Donne tra donne ma con anche diversi uomini presenti, tutti a condividere gli stessi valori.

Di seguito l'elenco delle premiate e una  collezione di foto ricordo che potete trovare QUI

1° premio: Carmen Gasparotto con "L'amianto lo abbiamo mangiato tutti"
2° premio: Arianna Ceschin con "Veder chiaro è sempre stato il mio difetto: Paola Masino, scrittrice e giornalista del Novecento"
3° premio: Elena Blancato con "Il senso materno della storia"


Tra i molti partecipanti, ecco in ordine alfabetico, chi è stata selezionata per la pubblicazione:

  • Paola Argan
  • Eliana Rosa Attuoni
  • Isabella Braulin de Manzini
  • Cristiana Dobner
  • Elisabetta Feruglio
  • Lorena Fornasir
  • Valeria Gatti
  • Chiara de Manzini Himmrich
  • Annamaria Martinolli
  • Giuliana Pregellio Kuchler
  • Cecilia Graciela Randich

Un libro lungo un giorno

Seconda giornata regionale per il fomento della lettura.  

La casa editrice Vita Activa  aderisce all'iniziativa

Un libro lungo un giorno                                                                                                                                                

Il giorno 30 ottobre è stata indetta la seconda giornata regionale per il fomento della lettura. L'iniziativa si colloca nella più ampia cornice di LIBRIAMOCI (26-31 ottobre):   Giornate di lettura in tutte le scuole d’Italia promosse dal Centro per il libro e la lettura (MiBACT) e dalla Direzione generale per lo studente ( MIUR). 
La giornata di venerdì è rivolta ad associazioni, istituti scolastici, biblioteche, singoli, a tutti coloro che amano la lettura e desiderano contribuire alla diffusione di essa.

La Casa Editrice Vita Activa, la Casa Internazionale delle Donne di Trieste e l'Associazione Luna e l'altra aderiscono all'iniziativa “Un libro lungo un giorno” e invitano tutte e tutti a partecipare al pomeriggio di letture organizzato, a partire dalle 15 di venerdì 30 ottobre, presso la Casa Internazionale delle Donne di Trieste.

Nell'arco del pomeriggio si avvicenderanno le autrici di Chiedi alla voce e Dice Alice con la lettura di alcuni brani. Per l'occasione verrà presentato anche il prossimo libro in uscita della Casa Editrice che raccoglie alcuni profili di scrittrici triestine del Novecento, le cui opere e biografia sono state in parte dimenticate.

Chi avrà piacere potrà partecipare proponendo la lettura di alcune pagine a propria scelta.
Vi aspettiamo venerdì 30 a partire dalle 15 alla Casa internazionale delle donne di Via Pisoni 3

www.crescereleggendo.it
www.facebook.com/events/936602416387503

Presentazione a Palmanova di "Dice alice"

 Venerdì 27 novembre, alle ore 18.30 

a PALMANOVA, presso il Salone d'onore del Municipio 

  Verrà presentato il libro     
Dice Alice. Percezioni e storie di donne


locandina dell'evento

le foto sono QUI

Vita Activa alla Conferenza Mondiale delle Donne di Milano


 

Vita Activa alla Conferenza mondiale delle donne di Milano 

Nei giorni 26, 27, 28 settembre Milano ha ospitato la Conferenza Mondiale delle Donne: Pechino vent'anni dopo. La Conferenza ha permesso di fare il punto della situazione a quattro lustri dalla precedente conferenza mondiale a Pechino.

Il percorso che ha portato alle giornate milanesi si è sviluppato a partire dalle singole realtà territoriali che, riunitesi nel corso del semestre europeo, hanno dato vita a istanze e progettualità specifiche.

Si è voluto porre al centro dei lavori della conferenza la questione del lavoro declinato all'interno delle tematiche di Expo 2015 : “Ogni donna è depositaria di pratiche, conoscenze, tradizioni legate al cibo, che è il tema di Expo 2015. Ma Expo 2015 non è solo cibo- si sottolinea nella mission dell’evento. Intendiamo declinare il cibo intorno al tema del lavoro, della cultura, delle identità territoriali, della biodiversità e della tutela e cura della Terra. Diamo spazio alle donne di tutto il mondo per riflettere su cosa è successo nei vent'anni che ci separano da Pechino 1995, per delineare proposte, per disegnare prospettive di cambiamento vero e soprattutto costruire politiche per ridare il lavoro alle donne, nell'economia della crisi".

 Alla conferenza, che si è articolata attraverso assemblee plenarie, tavole rotonde e workshop, abbiamo partecipato anche come Casa Editrice Vita Activa, proponendo in esposizione le nostre pubblicazioni e il nostro lavoro.

All'interno di un laboratorio dedicato all'imprenditorialità femminile, Gabriella Musetti ha raccontato com'è nata l'idea di dar vita ad una casa editrice indipendente, un'idea cresciuta in un contesto di donne come quello della Casa Internazionale delle Donne di Trieste, con l'obiettivo primario di far ascoltare voci che la società e il mercato editoriale normalmente escludono.

I nostri libri sono piaciuti, è stata apprezzata la qualità dei contenuti, l'originalità del progetto e la caparbietà con cui viene portato avanti.

 

milano